Rubati all’Aiea progetti per fare bombe atomiche

Londra. Da due anni sono scomparsi dalla sede viennese dell’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) alcuni riservatissimi file contenenti i progetti per allestire le macchine necessarie per costruire bombe atomiche. Lo rivela il britannico Guardian. Gli ispettori delle Nazioni Unite, che stanno conducendo le indagini, temono che i preziosi disegni - centinaia di pagine su come costruire anche le centrifughe per l’arricchimento dell’uranio – siano in vendita sul mercato nero. Secondo il Guardian, si tratta del più importante furto di sempre inerente il mondo dell’energia nucleare, per il quale è stato arrestato da tempo lo scienziato pachistano Abdul Qadeer Khan.