Rubato il giubbotto del "selvaggio" Brando

Il mitico Schott indossato dall'attore nel film "Il Selaggio" del 1954, è sparito durante Vip a New York. Una "mano" misteriosa ha aperto la teca in cui era custodito portandolo via

New York - Uno dei giubbotti di pelle utilizzati da Marlon Brando sul set de "Il selvaggio", mitico film del 1954 di Laszlo Benedek, è stato rubato durante un party a New York lo scorso weekend. Alla festa partecipavano le star più acclamate di Hollywood, da Bruce Willis alla modella inglese Agyness Deyn: a un certo punto della serata, la vigilanza si è accorta che il giacchetto, uno Schott esposto in una teca, era sparito.

"La polizia ha bloccato tutti dentro la sala, facendo anche fermare gli ascensori per controllare chi stava uscendo dal palazzo. Ma del giacchetto non si è trovata traccia", spiega un testimone della scena al New York Post. Lo Schott di Marlon Brando, ribattezzato negli anni "chiodo", è uno dei capi che hanno contribuito al mito e all’immagine dell’attore: nella locandina de "Il selvaggio", Brando compariva indossando la giacca nera di pelle, una coppola e sedeva con aria tenebrosa a bordo di una grande motocicletta. Il film fu considerato il capostipite delle pellicole ispirate alle bande di motociclisti, che conobbero enorme successo nei decenni successivi con titoli come "Easy Rider".