Rubava dopanti in farmacia e li spacciava

Rubava medicine per rivenderle in privato, ovviamente senza richiedere ai suoi clienti le eventuali prescrizioni mediche necessarie. È così che un uomo di 48 anni, R.B., magazziniere in una farmacia in zona Corvetto, arrotondava lo stipendio. Il suo trucchetto, collaudato da tempo, è stato smascherato e il dipendente è stato arrestato dai Nas. L’uomo è stato colto in flagranza di reato ed è finito in manette per detenzione di medicinali ai fini dello spaccio.
Nel corso delle perquisizioni sono state sequestrate, all’interno di uno zainetto e subito sottratte, due confezioni del farmaco anabolizzante «Stargate» (stanazololo) e altri medicinali generici. E nella sua abitazione è stato scovato un mini arsenale per palestrati e per clienti che volentieri avrebbero fatto a meno di ricette, visite mediche e consulenze in farmacia: numerose confezioni di medicinali a base di Nandrolone decanoato, (inserito nel testo unico delle sostanze stupefacenti), ottanta confezioni di Viagra e Cialis e per l’interruzione della gravidanza; 180 tra scatole di farmaci generici, prodotti cosmetici, dispositivi medici e presidi medico chirurgici, tutti sottratti presso la farmacia, per un valore complessivo di circa 20mila euro.
L’arrestato è stato portato nel carcere di San Vittore, a disposizione dell’autorità giudiziaria.