Rubavano pecore: romene in manette

Sei romeni, tutti domiciliati nel campo nomadi di via Luigi Candoni, sono stati arrestati perché sorpresi a rubare 50 ovini dai carabinieri di Aranova. I sei, tra i 17 e i 35 anni, dopo aver fatto un buco nella rete di recinzione, si sono introdotti in un terreno agricolo rubando i 50 ovini e caricandoli a bordo di due camion. I militari li hanno sorpresi e li hanno bloccati mentre tentavano di fuggire. I rom, arrestati con l’accusa di furto pluriaggravato in concorso, sono stati portati nel carcere di Civitavecchia, il minorenne in un centro di prima accoglienza a Roma. Il gregge è stato recuperato e restituito al proprietario. Dopo l’udienza di convalida per i 5 maggiorenni sarà chiesto il decreto di allontanamento dall’Italia.