Rubygate E Briguglio tira in ballo pure il Copasir

Prima invita il ministro Maroni e il sottosegretario Letta ad andare di fronte al Copasir per chiarire il caso Ruby, poi si rivolge direttamente al premier: «Molto meglio se Berlusconi venisse a riferire in prima persona». Il deputato finiano Carmelo Briguglio scomoda persino il comitato parlamentare di controllo sui servizi segreti per il nuovo «sexgate» che ha travolto il Cav. Netta la replica del vicepresidente del Copasir e senatore del Pdl Giuseppe Esposito: «Il Copasir non diventerà mai il luogo di discussioni provocate dai giornali. Le richieste di Rosato e Briguglio sembrano più speculazioni politiche e sterili polemiche per delegittimare il comitato»