Rugbisti inglesi nudi e ubriachi fermati a Trento

Trento - Nudi alla meta. Una squadra di rugbisti inglesi è stata placcata da polizia e carabinieri appena uscita dalle acque della fontana del Nettuno, nel centro storico di Trento. Protagonisti i componenti di una squadra giovanile inglese di rugby, in Trentino per una partita amichevole. La scorsa notte, completamente nudi e ubriachi fradici, prima hanno percorso le vie del centro gridando e rovesciando fioriere e tavolini da bar, poi si sono tuffati in una fontana per un bagno fuori stagione e alla fine sono stati placcati da poliziotti e carabinieri dopo un rocambolesco inseguimento. Verso le 4 gli abitanti del centro storico di Trento si sono svegliati a causa di schiamazzi e grida: per le strade un plotone di otto giovani, visibilmente alterati dall'alcol, stava lasciandosi andare ad atti di vandalismo rovesciando tutto quello che trovava a portata di mano. Il tempo di avvertire il 113, e i rugbisti nudi si sono spostati in piazza Duomo dove si sono tuffati nella fontana del Nettuno. Alla vista dei poliziotti, gli atleti hanno evitato il placcaggio e si sono dispersi per le vie del centro. A questo punto sono intervenuti anche i carabinieri che, assieme agli agenti delle volanti, hanno cominciato una corsa per bloccare i fuggitivi. Alla fine due sono stati acciuffati dalla polizia, e altri due dai militari del radiomobile. Riportati nel loro albergo dove erano alloggiati e fatti rivestire, i quattro sono stati portati in questura dove sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico e danneggiamenti.