Ruggeri lascia il posto a Boffa, bagarre in aula

Carlo Ruggeri diventa assessore e si dimette dal consiglio regionale, Michele Boffa entra al suo posto e nella Sala verde di via Fieschi è subito bagarre. Sull’ex sindaco Ds di Savona che lascia il suo seggio in aula a favore del primo dei non eletti della Margherita sparano Gianni Plinio ed Eugenio Minasso di An, Luigi Morgillo, Matteo Rosso e Franco Orsi di Forza Italia, Sandro Biasotti di Per la Liguria: «Quest’operazione comporterà un aggravio di spesa, portando a 48 il numero di consiglieri e assessori». Diversa la posizione dell’azzurro Nicola Abbundo e del leghista Francesco Bruzzone. Il primo fa notare che «meglio avere in aula un Ds in meno e un esponente della Margherita in più». Entrambi ne fanno una questione di coerenza: «Quando il nostro Piero Gilardino si dimise, noi votammo a favore, quindi ora faremo lo stesso».