Prima le ruspe, ora l’ok ai costruttori

Ok del Comune a un gruppo di costruttori privati per realizzare 600 nuovi appartamenti a La Storta, al confine tra il XIX e il XX municipio. Con una compensazione edilizia il Campidoglio ha permesso che le volumetrie previste per il piano di zona Tor Marancia, siano invece «dirottate» sulla Cassia. «In un territorio dove - afferma il consigliere comunale di An, Marco Visconti, presidente uscente del XIX - lo stesso Comune nel ’99 lanciò una crociata antiabusivi demolendo numerose abitazioni perché tirate su sopra un terreno vincolato. Oggi a quei terreni, con un colpo di mano, è stata cambiata la destinazione d’uso. E ora sono pronti per nuovi costruttori».