La russa Ogk-5 dice di sì all’Opa

Enel

Passo avanti dell’Enel verso il controllo della genco russa Ogk-5: il board della società su cui Enel, che ha già il 37%, ha lanciato un’Opa, ha raccomandato ai propri azionisti di aderire all’offerta al prezzo di 4,4275 rubli per azione. Gazprom, che in settembre ha ricevuto il 5% di Ogk-5, pensa di aderire all’offerta. Al termine dell’Opa, Enel può elevare la sua partecipazione al 73,66%. Il governo russo detiene il 26,43%. Intanto ieri Société Génerale ha confermato il «buy» sul titolo Enel alzando il target price da 9 a 9,3 euro. Secondo la banca francese, Enel è sottovalutata soprattutto alla luce delle sue consistenti attività nell’energia rinnovabile.