La Russa si arrende: colpa di «Europa»

Certo che se anche uno come La Russa, maestro dei dibattiti in tv, perde le staffe e lascia in polemica lo studio, evidentemente dalle parti di Raitre c’è qualcosa che non va. Lunedì notte, in quel di «Linea notte», la trasmissione di approfondimento del Tg3: il ministro della Difesa sta affrontando, da solo, il fuoco di fila combinato - argomento sul tavolo: la crisi dei rifiuti in Campania - dell’ex ministro democristiano Paolo Cirino Pomicino e del direttore di Europa (quotidiano piddino) Stefano Menichini. E proprio una frase del giornalista («le argomentazioni del ministro sono respinte con fastidio dai campani») ha talmente indisposto La Russa da costringerlo ad andarsene, inseguito dai moniti di Cirino Pomicino: «Devi imparare ad essere democratico, ricordati che sei iscritto al Ppe». Magari però potevano prima ascoltare quello che il ministro aveva da dire.