Russia, brucia ospizio: 63 morti

Mosca - Un incendio è divampato oggi in un ospizio in Russia, provocando la morte di almeno 63 persone. Lo ha riferito il ministero per le Emergenze. Secondo quanto detto dal portavoce regionale del ministero, Tatiana Kobzarenko, manca ancora all'appello una persona delle 97 che si trovavano nell'edificio nella regione di Kuban vicino al Mar Nero, nel momento in cui è scoppiato l'incendio. "Sono morte 63 persone", ha detto Kobzarenko. Altre 27 persone sono state portate in ospedale. Non è ancora chiara al momento la causa dell'incendio, che è scoppiato alle 1,11 del mattino (le 23,11 ora italiana di ieri sera) quando molti degli ospiti stavano dormendo.