Russia, concerto techno finito in tragedia: accecati 30 ragazzi dai raggi laser

Potenti raggi che disegnavano
spettacolari giochi di luce, hanno provocato gravissimi danni alla vista ai giovani che
assistevano all’evento

Vladimir - E' finito in tragedia un concerto di musica tecnico nell’ambito del festival Acquamarina nella cittadina russa di Vladimir, circa 200 chilometri da Mosca. Potenti raggi laser che avrebbero dovuto disegnare avveniristici e spettacolari giochi di luce e scritte nel cielo, hanno invece provocato gravissimi danni alla vista ad almeno 30 ragazzi che assistevano, mischiati tra il pubblico, all’evento musicale all’aperto. Lo ha riportato questa mattina il quotidiano moscovita Kommersant.

I giovani hanno iniziato ad accusare i primi sintomi di forti disturbi agli occhi all’indomani del concerto. Molte delle vittime hanno subìto danni permanenti alla vista stimati nell’ordine dell’80 per cento. L’incidente è accaduto lo scorso 7 luglio e, secondo la versione raccolta dal giornale, sarebbe risultata fatale la copertura dell’arena con un tendone per riparare il pubblico dalla pioggia. I cannoni laser, a causa di questo rimedio maldestro, invece di disperdersi in aria sono "rimbalzati" sui fan della musica tecno, accecandoli in senso letterale.