Russia Putin vuol entrare nella nazionale di judo

Per Vladimir Putin la passione è sempre la stessa. E il primo ministro russo in qualità di judoka esperto non si smentisce, autocandidandosi per la nazionale in caso di necessità in vista delle Olimpiadi di Londra del 2012. «Se hai bisogno di assistenza immediata, è possibile includere me in squadra», ha detto Putin all’allenatore Ezio Gamba. Non è nota la risposta dell’indimenticabile campione olimpico italiano, che è attualmente il tecnico della Russia. Ma certo dire di no a Putin è sempre un’affare complicato.
In questi giorni prefestivi pare infatti che Putin si stia allenando parecchio e l’altroieri a San Pietroburgo ha fatto la sua comparsa in un noto club di judo. Confessando che la ormai leggendaria passione viene dal cinema: «Tutti abbiamo visto il “Genio del Judo” (del regista giapponese Akira Kurosawa) e vorrei tanto che anche da noi apparisse un personaggio del genere» ha detto il premier.
Secondo lui, il migliore incentivo per i giovani atleti sono anche compagni di alto livello, che abbiano raggiunto risultati eccellenti in vari concorsi. Ogni riferimento a se stesso era puramente casuale.