Rutelli «espugna» Arcus e Cinecittà Holding

Cinecittà holding, si cambia. Ad annunciarlo è il vicepresidente del consiglio e ministro dei Beni Culturali Francesco Rutelli, che sottolinea: «Serve discontinuità». I nuovi principi di indirizzo, ha precisato il ministro, verranno comunicati oggi. «C'è da cambiare in maniera piuttosto netta gli indirizzi e conseguentemente le persone chiamate ad attuarli», ha ribadito. E alla Arcus, la società per lo sviluppo di arte cultura e spettacolo, si profila il commissariamento. Rutelli, infatti, è ai ferri corti con il presidente Giorgio Basaglia, nominato da Rocco Buttiglione.