Il Rutelli neo-padano scarica Roma

«Colpire il Gran premio di Monza è una sciocchezza». Parola di padano doc? No: È il leader Api Francesco Rutelli, ex sindaco di Roma, che la Formula Uno nella Capitale non ce la vede proprio. «C’è mancanza di trasparenza. Ho anche presentato un’interrogazione. Non dico di no a priori, non sono contrario per principio. Ma ci vuole trasparenza che oggi non c’è». La bocciatura di Rutelli farà arricciare il naso all’attuale inquilino del Campidoglio Gianni Alemanno, che del Gran Premio di Roma è grandissimo sponsor. E siccome due Gran premi in Italia non si possono fare (almeno secondo Cicciobello), se Rutelli potesse scegliere butterebbe Roma dalla torre... «L’idea può essere bella, non lo nego. Ma chi lo paga? Il bilancio pubblico, no; il Comune, no. Privati? Non conosco benefattori. A quanto pare vogliono costruire cemento in zone verdi e non lo dicono. Lo dicano e allora vedremo: se si vogliono fare due Gran premi benissimo. Ma la coperta, mi pare, è troppo corta». E ora chi glielo dice ai romani?