Ryanair vola a Londra

In fine settimana New York ha cercato di consolidare i livelli massimi registrati prima della grande depressione, e il top di 11728,86 di giovedì dell’indice Dow Jones è stato superato nelle fasi iniziali, quando ha segnato 11729,10, per poi assestarsi su basi leggermente più calme. Resistenti i titoli dell’auto dopo le oscillazioni dei giorni scorsi, mentre in calo Freddie Mac (meno 1,5%). Battute di assestamento nelle piazze europee, giunte a ridosso dei massimi degli ultimi cinque anni; Borse che chiudono intorno ai livelli di giovedì, con la sola eccezione di Londra, che subisce una limatura dello 0,18%; e ciò nonostante il netto miglioramento dei titoli minerari, con Anglo American e Bhp Billiton in crescita di oltre l’1%. Netta affermazione di Britishvic, in rialzo del 5,3%, ma buona la tenuta dei titoli di Compagnie aeree, con Ryanair in crescita del 2,2%, mentre negli assicurativi brilla a Zurigo il titolo Baloise, che guadagna il 4,6 per cento.