Ryder Cup, esordio con sconfitta per Edoardo e Francesco Molinari

I due golfisti azzurri sconfitti dagli statunitensi Johnson e Mahan nel primo incontro della Ryder: fatali due birdie degli Usa nelle ultime due buche

Newport - Poteva andare meglio. I fratelli Molinari debuttano con una sconfitta contro gli statunitensi Hunter Mahan e Zach Johnson nella 38esima edizione della  Ryder Cup. Edoardo e Francesco, scelti come prima coppia della seconda sezione "foursome" (i giocatori si alternano sulla stessa pallina) dal capitano del team Europa Colin Montogomerie, sono stati sostenuti da un tifo calcistico lungo tutte le 18 buche del Twenty Ten di Celtic Manor. Bandiere e parrucche tricolori e continui incitamenti, non solo dei numerosi tifosi italiani presenti a Newport, hanno accompagnato l’esordio dei fratelli torinesi. Prime nove buche in difficoltà per gli italiani con tre boogie: a metà giro Mahan-Johnson sono avanti due lunghezze. Svantaggio dimezzato alla 12, i campioni del mondo in carica alzano il livello di gioco e alla 16 raggiungono faticosamente la parità. Ma nella buca successiva Johnson trova il birdie decisivo. E alla 18 gli azzurri mancano il pareggio consegnando un punto al team americano.