«Sì ai presepi», controlli nelle scuole

Chiara Campo

«I nostri bambini festeggiano il Capodanno cinese, imparano il significato del ramadan, ma non possono avere il presepe o l’albero di Natale in classe. È assurdo». Matteo Salvini, capogruppo della Lega Nord a Palazzo Marino, difende la tradizione e tira le somme di un’indagine a campione svolta in pochi giorni tra le scuole materne della città. Dopo le polemiche sulla scomparsa delle statuine dagli scaffali dei grandi magazzini, e le segnalazioni di mamme allarmate perché molti istituti milanesi hanno cancellato i simboli del Natale «nel rispetto per le altre culture e religioni», il Carroccio ha svolto un’inchiesta a tappeto negli asili milanesi. Salvini ne ha contattate telefonicamente 25, «e dato che ogni direzione didattica controlla in media 2-3 materne, il campione è significativo, rappresenta circa 75 dei 170 istituti milanesi frequentati da 22mila bambini».
Il sondaggio dice che il 40 per cento del campione ha cancellato il presepe. (...)