S. Ambrogio, il Comune commissaria il cantiere

Un «comitato di trasparenza» che vigili sull'andamento dei lavori del parcheggio interrato di piazza Sant'Ambrogio. È quello che chiedono in coro tutti, cittadini ed esponenti di Palazzo Marino. Il nuovo progetto, che prevede la costruzione di cinque piani sotto terra per un totale di 200 posti a rotazione e 320 riservati ai residenti, preoccupa per le conseguenze che le opere potrebbero avere sulla basilica. «Sarebbe la prima volta che ai tecnici del Comune viene affiancata una commissione ad hoc - spiega Maurizio Baruffi, consigliere dei Verdi -, ma data l'importanza del luogo occorre tranquillizzare i cittadini». Dopo la conclusione delle indagini archeologiche, i lavori dovrebbero partire a giugno. Per concludersi due anni dopo. Il costo totale dovrebbe aggirarsi su 22 milioni di euro. Un milione e 200mila in più rispetto al progetto originario. «Con quello nuovo è prevista la sistemazione della parte superficiale dell'area, dove saranno disposti due filari di alberi - chiarisce Renzo Valtorta, responsabile dei lavori -. Un'altra parte della somma servirà a valorizzare le aree a valle e a monte del parcheggio. I restanti 400mila euro a restaurare la pusterla». L'obiettivo è, entro la fine di febbraio, stabilire la cifra definitiva dell'opera. (...)