Sì di Borsa Italiana alla quotazione

«Sole 24 Ore»

Ecco il primo semaforo verde nel cammino del Sole 24 Ore verso Piazza Affari, con l’ammissione alla quotazione da parte di Borsa Italiana. La parola passa ora alla Consob, che secondo le attese dovrebbe dare già giovedì il nullaosta al prospetto informativo, con l’esordio sul mercato del gruppo editoriale atteso a quel punto per il 6 dicembre prossimo. Con lo sbarco a Piazza Affari del quotidiano di Confindustria si compie un processo avviato nell’estate dell’anno passato con la nomina di tre saggi per sondare il parere degli industriali e benedetto quindi dal sì della giunta, a fine febbraio, e dell’assemblea, a marzo.