Sì dell’Unesco Dieta mediterranea patrimonio dell’umanità

La storica iscrizione della dieta mediterranea nella lista del patrimonio culturale immateriale dell’umanità da parte dell’Unesco è avvenuata ieri grazie alla ratifica da parte dell’apposito comitato di valutazione riunito a Nairobi in Kenia. Lo rende noto la Coldiretti che per l’occasione ha organizzato una maxispaghettata con pasta, pomodoro, extravergine, vino, frutta e verdura prodotti dagli agricoltori italiani che hanno permesso di raggiungere l’importante traguardo.