Sì delle banche al risanamento del Ventaglio

Tutte le banche coinvolte hanno aderito alla proposta di riequilibrio finanziario e di ristrutturazione del debito formulata congiuntamente da Viaggi del Ventaglio e Bhn/Cornell capital partners. Una nota delle due società precisa che la proposta prevede la rinuncia degli istituti a crediti chirografari per un totale di 42 milioni, il ricadenzamento dei residui debiti garantiti su un arco temporale di 24 mesi, le dichiarazioni di accettazione, da parte delle banche, del mancato rispetto delle clausole di rinegoziazione anche in funzione del presupposto di continuità aziendale, il mantenimento delle linee di credito residue e il ripristino di linee di credito. Il perfezionamento dell’accordo avverrà tra ottobre e fine dicembre dopo la positiva conclusione della due diligence, la vendita del villaggio Gran Dominicus, l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie per l’aumento di capitale programmato fino a 70 milioni e la consegna agli istituti bancari di un piano industriale.