Sì della famiglia a Rossignolo

Bertone

Lilli Bertone, amministratore unico della carrozzeria torinese Bertone, ha raccolto «ampi consensi sui piani di rilancio» proposti da Gian Mario Rossignolo e sottoposti all’assemblea dei soci. «La famiglia Bertone è unita e decisa a cedere a Rossignolo» ha detto un legale della famiglia, ma i sindacati sono preoccupati perché temono che l’intesa possa saltare. La proposta è stata giudicata positivamente dal tribunale di Torino, sezione fallimentare, che ha concesso tempo per le trattative fino al 24 gennaio. Il piano di Rossignolo prevede il lancio di tre nuovi modelli con la produzione di carrozzeria e interni a Grugliasco e degli altri componenti nella ex Deplhi di Livorno. Sul medio periodo, 4-5 anni, gli investimenti sarebbero di circa 121 milioni.