S’inaugura «Balkan Epic», sei video per la ex Jugoslavia

S’inaugura il 20 gennaio, all’Hangar Bicocca, la mostra Balkan Epic di Marina Abramovic’, curata da Adelina von Fürstenberg. In uno spettacolare allestimento con una serie di multischermi, saranno esposte sei opere realizzate dalla grande artista proveniente dalla ex Jugoslavia: il nuovo lavoro Balkan Erotic Epic e altre cinque video installazioni, create tra il 2001 e il 2003. «Balkan Erotic Epic - ha dichiarato l’artista - prende spunto dai miei studi sulla cultura popolare nei Balcani e sull’uso dell’erotismo. Nella cultura popolare la donna sposa il sole o l’uomo sposa la luna per conservare il segreto dell’energia creativa e, attraverso l’erotismo, entrare in contatto con le indistruttibili energie cosmiche». Balkan Erotic Epic comprende due opere distinte, un’installazione video su multischermo e un filmato di dodici minuti con lo stesso titolo. Sono immagini molto forti che comunicano «l’essenza della vita». La mostra sarà aperta dal 20 gennaio e durerà fino al 23 aprile all’Hangar Bicocca, viale Sarca 336. Catalogo: Skira Editore.