Sì del Senato: dl sicurezza è legge

Hanno votato a favore maggioranza, Idv, Pd e Udc. Unici contrari i senatori Radicali. Il provvedimento non prevede le norme sulle ronde e sulla proroga dei centri di identificazione ed espulsione (Cie). <strong><a href="/a.pic1?ID=345775">Ecco cosa prevede la legge</a></strong>

Roma - Ok bipartisan dal Senato alla conversione in legge del decreto sicurezza. Palazzo Madama con il sì di Pdl, Lega Nord, Pd, Idv, Udc, come annunciato nelle dichiarazioni di voto, licenzia definitivamente il provevdimento. In dissenso dal gruppo del Pd i senatori Radicali Poretti e Perduca dai quali arriva il no. E in dissenso dall’Idv Francesco Pancho Pardi che si è astenuto.

Stralciate le ronde e la proroga dei Cie Proroga dei centri di identificazione ed espulsione (Cie) e ronde, stralciati dalla Camera nella movimentata seduta dell’8 aprile, sono stati trasformati in due ordini del giorno votati ieri dal Senato. In dichirazione di voto il leghista Gianpaolo Vallardi, si è tolto più di qualche sassolino dalla scarpa su soggiorno clandestini nel Cie e ronde che alla Camera sono stati stralciati dal provvedimento. "La Lega Nord continua sicuramente e apprezziamo la maggioranza ed il governo che hanno recepito i nostri ordini del giorno. La Lega non molla sulla sicurezza, noi abbiamo la coscienza tranquilla", ha detto il parlamentare del Carroccio.

Gasparri: "Ottimo decreto" "Un ottimo decreto. Più soldi per gli organici e per l’aumento di uomini di Carabinieri e Polizia, sanzioni più severe contro le violenze sessuali. Basta alle scarcerazioni facili che la Magistratura troppo disinvoltamente decideva per tanti criminali. Continua il nostro impegno per la sicurezza e vareremo presto norme più severe per contrastare l’immigrazione clandestina". Lo dice il capogruppo del Pdl, Maurizio Gasparri, dopo il sì definitivo del Senato al decreto sicurezza.

Finocchiaro: "Fortissima la nostra impronta" "Questo decreto reca fortissimamente il segno del nostro contributo in tutta la parte che riguarda lo stalking. Ci sono proposte che sono state avanzate dal nostro gruppo sia alla Camera che al Senato e che sono state accolte migliorando certamente di molto il testo". Lo dice Anna Finocchiaro, presidente del gruppo del Pd al Senato commentando l’approvazione definitiva da parte di palazzo Madama del dl sicurezza.

- Ecco cosa prevede la nuova legge