Sabato 13 agosto l’ingresso a Milano

Un saluto prima della partenza. Domani e domenica si potrà entrare nel Porto di Cremona e vedere dall'esterno il sommergibile Enrico Toti pronto per partire (lunedì, ore 21) verso Milano. L'accesso all'area sarà consentito esclusivamente negli orari 8-12.30 (domani) e 15-19 (domenica). Il Toti - ripulito e verniciato a nuovo con i colori originali - si troverà già posizionato sul maxi-convoglio che lo porterà a Milano.
Un'operazione complessa che ha chiamato a rapporto i massimi esperti in materia di logistica, ingegneria e trasporti eccezionali. Per molti un sogno che si realizza. Il progetto del trasporto, già studiato a lungo, era stato abbandonato quattro anni fa per i numerosi problemi tecnici e per i costi troppo elevati. I Museo della Scienza ora ha trovato gli sponsor, tra cui anche Marco Tronchetti Provera, che hanno sostenuto i costi dell'operazione per il trasporto, le strutture di rinforzo, il montaggio e lo smontaggio degli impianti. Il Toti quindi arriverà tutto intero via terra su un convoglio lungo 62 metri e dotato di 240 ruote (30 file da 8 ruote). Secondo gli esperti della ditta Fagioli, specializzati in trasporti eccezionali, questo è l'unico modo per trasferire il sottomarino. In tutto, il sommergibile e il convoglio che lo trasporterà, pesano qualcosa come 460 tonnellate.
Gli spostamenti sono solo notturni per evitare disagi al traffico. Prima tappa sarà a Corte Madama, a 30 km da Cremona. Alle 21 di sabato 13 agosto via per la tratta più breve ma più suggestiva del viaggio, quella in città. Il Toti sfiorerà uno a uno i palazzi, sovrasterà gli incroci e i marciapiedi di via Toffetti, via Bonfadini, via Varsavia, via Cadibona, viale Molise, via Monte Ortigara, via Anfossi, via Vicenza, viale Regina Margherita, viale Caldara, viale Filippetti, viale Beatrice d'Este, viale Gian Galeazzo, piazza XXIV Maggio, viale D'Annunzio e viale Papiniano. Infine girerà a destra per gli ultimi metri di via Olona e l'ingresso al Museo.