Sabato 23 maggio 2009

BILANCIO La sua giunta di centrosinistra è in carica da un anno e il Pdl traccia un elenco dei fallimenti

La Provincia di Roma, a un anno dall’insediamento della giunta di centrosinistra, fa registrare un bilancio positivo. A sostenerlo «con orgoglio» è stato il diretto interessato, il presidente Nicola Zingaretti, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Valentini in cui ha illustrato le iniziative e i progetti realizzati. Ma Zingaretti ha voluto aggiungere altre “perle” alla sua collana di «scelte e fatti»: la sua «maggioranza di centrosinistra non ha mai litigato e ha prodotto molti risultati, tanto da costituire un buon modello», anche a livello nazionale. Ribadendo la sua ferma convinzione sull’utilità della area metropolitana, ha tenuto a precisare che «il rapporto con il Campidoglio in questo primo anno è sempre stato di rispetto».
Tanto entusiasmo di Zingaretti non trova però riscontro nel giudizio complessivamente negativo dell’opposizione, anche se la circostanza può sembrare ovvia. Andrea Simonelli, capogruppo Pdl, ritiene che «la situazione rosea descritta dal presidente Zingaretti trova legittimamente riscontro solo all’interno della sua giunta e della sua maggioranza e non nelle persone che quotidianamente vivono e lavorano nell’hinterland della Capitale. L’eterogeneità politica e programmatica - sottolinea ancora - non ha consentito infatti di gettare le basi in questo primo anno per un processo di sviluppo reale a favore dei Comuni della provincia. Anche per questo il giudizio del gruppo Pdl è ben al di sotto della sufficienza». Rincara la dose Romeo De Angelis: «Zingaretti dà i numeri come suo solito, perché riporta cifre sostanzialmente inesatte se non addirittura prese dal lavoro fatto dalla precedente amministrazione. Per questi motivi la pagella che diamo a Zingaretti è piena di insufficienze: la media è tra il 2 e il 3, pari alle volte che si è presentato in Consiglio e identico alle due o tre voci completamente derubricate dal suo programma come la famiglia, la sicurezza delle strade maggiormente pericolose nella provincia di Roma».