UN SABATO BESTIALE

Ci sono i topi nella mensa dei poliziotti, il furto dei maiali e il pitone che un genovese si è trovato in mezzo alla strada tornando a casa di sera. Insomma, quello di ieri è stato un sabato «bestiale». La prima denuncia arriva dalla polizia di Genova Bolzaneto. Per la seconda volta, da aprile scorso, i locali della mensa sono di nuovo chiusi per la presenza di ratti. E i sindacati danno subito la colpa al governo. «I tagli che il governo continua ad infliggere al comparto sicurezza mettono in ginocchio la funzionalità dei reparti». Il secondo episodio è toccato ad un agricoltore di via Monte Rosato, al quale i ladri hanno portato via tutto. La benna del trattore, un caricabatteria per auto, il lucchetto del capannone e persino venti maiali che teneva nel porcile.
Solo un brutto spavento invece per il genovese che venerdì notte stava tornando a casa. Ad attenderlo in corso Galliera, in mezzo alla strada, c’era un pitone di due metri e mezzo che è stato poi «arrestato» da un poliziotto.