Sabato primi tuffi nella piscina di Prà

Previsti anche campo di calcio e pista ciclabile

Si chiamerà «I Delfini» la nuova piscina sulla Fascia di rispetto di Prà che verrà inaugurata sabato: un importante tassello del recupero della zona che si completerà con la deviazione della linea ferroviaria, il 2 aprile, e la realizzazione di un plesso scolastico. Il nuovo impianto, presentato ieri dal sindaco Giuseppe Pericu, dagli assessori Giorgio Guerello e Mario Margini, dall'amministratore delegato del Vte Saskia Kunst e dal presidente dell’associazione «Prà Viva» Ginetto Parodi, è in regola con le norme della Federazione nuoto, misura 33 metri per 21 ed è profondo 2 metri. Costruita dal Vte, a «compensazione» degli spazi concessi dal Comune al terminal di Voltri, e dalla stessa amministrazione comunale, la piscina si avvarrà della sponsorizzazione del Vte, con il quale sono previste convenzioni, e di Amga, e sarà gestita dal Gruppo sportivo Aragno. L'offerta al pubblico riguarda corsi e libera balneazione, con un occhio di riguardo per i portatori di handicap. Nella stagione estiva è previsto uno spazio per il solarium. Con l'apertura del nuovo impianto la Fascia di rispetto, gestita da Prà Viva che riunisce 15 associazioni e 700 persone, potrà offrire piscina, campo di calcio, centro remiero, pista ciclabile e porticciolo.