A Sabaudia la comicità di Aldo, Giovanni e Giacomo

Due milanesi e un palermitano, o meglio, per dirla con le loro parole, «due meneghini e un terun!» Quale migliore alchimia per il celebre terzetto formato da Aldo, Giovanni e Giacomo, uno dei pochi trii comici in attività. Girano per i teatri, fanno cinema, continuano ad avere grande successo, e tutti i giorni li vediamo sul piccolo schermo in popolari spot, ormai dei cult, per una nota compagnia di telefonia mobile. La triade più travolgente della storia del cabaret comico sarà protagonista venerdì 24 presso il Teatro del Mare di Sabaudia (ore 21.30) all’interno della rassegna Palco Comico Estate, nell’unica data nel centro Italia di «Anplagghed a teatro», lo spettacolo che ha divertito il pubblico nella stagione 2005-06 e che, (prima volta per uno spettacolo comico) a Natale è stato distribuito anche al cinema. In «Anplagghed» - titolo che storpia il temine inglese unplugged che definisce i concerti rock acustici - Aldo Baglio, Giovanni Storti e Giacomo Poretti raccontano storie fantastiche che si svolgono in un immaginario quartiere di periferia di una grande città. Nei nove mesi del loro tour teatrale, da febbraio a novembre 2006, lo spettacolo ha registrato ogni sera il «tutto esaurito» in ben 113 esibizioni ospitate in grandi spazi, e a Roma al Gran Teatro di Tor di Quinto per ben dieci serate consecutive. Con questo show, i tre comici sono tornati dunque da veri protagonisti sulle scene teatrali, da cui mancavano dai tempi di «Tel chi el telun» del ’99. La ripresa estiva dello stesso spettacolo, in alcune delle più belle e famose piazze d’Italia che di solito ospitano festival e prestigiose rassegne, nasce proprio sull’onda di questo successo, anche per soddisfare le numerose richieste di rivedere il famoso trio dal vivo in una delle loro più acclamate produzioni. Filo conduttore dello spettacolo, dunque, è la vita in un quartiere di periferia di una grande metropoli, con un nutrito gruppo di personaggi alle prese con i piccoli e grandi problemi di tutti i giorni. Ed ecco dunque, fra gli altri sketch, un ritratto del pianeta terra raccontato da tre astronauti avveniristici e cialtroni e da un robottino un po’ secchione atterrati con la loro Enterprise su un pianeta sconosciuto abitato da alieni: gli spettatori. Una galleria di «piccoli mostri» tontoloni e cinici, teppistelli imbranati, vicini di casa litigiosi, assurdi amanti di sport estremi, personaggi strampalati, esperti d’arte e tanti altri ancora nel repertorio dei tre comici. Aldo Giovanni e Giacomo vestono di volta in volta i panni di questi personaggi, che sono espressione della realtà varia, ricca di umanità ma complessa e magari un po’ degradata delle grandi città. Complice sul palco di irresistibili gag è l’attrice Silvana Fallisi. La regia di «Anplagghed» è affidata inoltre al celebre trasformista Arturo Brachetti, che collabora col trio in grande sintonia come nei precedenti spettacoli teatrali. Fra gli autori dei testi oltre ai tre e allo stesso Brachetti anche la Gialappa’s.
Infoline: 0773/664946 - 0773/472501 - 0773/414521. Biglietti a partire da 19.50 euro esclusa prevendita.