A Sabaudia uno spettacolo di arte,musica e moda per l'Unità d'Italia

Sabato 23 nella piazza del Comune della cittadina pontina si terrà una serata-evento con una sfilata virtuale proiettata sulla facciata del palazzo, l'esposizione di enormi sculture omeriche di Federico Paris e l'esibizione jazz della Mauro Zazzarini Big Band

Arte, musica e moda saranno protagoniste, il sabato prima di Pasqua, di un evento a Sabaudia ( Latina), in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell'Unità d'Italia.
Nella cittadina pontina è stata organizzata per il 23 aprile una serata aperta a tutti, co una sfilata virtuale in 3D, l'esposizione di sculture d'autore e un esibizione jazz.
Si chiama «I paradisi di Sabaudia» lo spettacolo-evento che vedrà interagire diverse forme artistiche, per celebrare le bellezze del territorio attraverso la natura, la scultura, la moda e la musica.
Sul tetto di uno dei palazzi accanto alla torre del comune di Sabaudia, saranno collocate tre scenografiche e imponenti sculture lignee del maestro Federico Paris, alte 2 metri e mezzo.
Rappresentano la continuità del gesto dell'eroe omerico Ulisse, nel mito del mare e dei guerrieri.
Si tratta di una provocazione, con la volontà di suscitare curiosità e stupore, per ricordare che siamo oggi il prodotto di storia, mitologia, natura e arte.
Ma l'elemento centrale della serata sarà la moda, con una vera e propria sfilata virtuale in 3D, che sarà proiettata grazie a mezzi tecnici d'avanguardia sulla facciata dello stesso palazzo che ospita le sculture.
Così, la facciata si animerà di modelle che sfilano, con immagini di moda contemporanea e che narrano e sintetizzano la bellezza e l'eleganza, in un momento di altissima spettacolarità coinvolgente ed elegante.
E infine la musica, con la straordinaria performance della Mauro Zazzarini Big Band, composta dal classico organico: 5 sax, 4 trombe, 4 tromboni, pianoforte, contrabbasso e batteria.
Il tutto sarà reso ancora più scenografico dal fatto che i 16 musicisti si esibiranno dal tetto del palazzo che ospita le sculture e le proiezioni.
Sarà un affascinante viaggio musicale attraverso le sonorità più coinvolgenti, con un repertorio che attraversa la storia della musica moderna dal '900 fino ai giorni nostri.
Si ascolteranno brani di Glenn Miller Count Basie, Duke Ellington passando per i grandi compositori come George Gershwin, Irving Berlin, Van Heusen fino alle musiche più moderne di Mel Lewis e Thad Jones.
L'evento di piazza sarà preceduto da un coktail riservato a pochi amici della famiglia Paradisi, che ha prodotto la serata.
Sono attesi, tra gli altri, ospiti vip come Vincenzo Cerami, Giovanni Malagò, Ela Weber, Flavia Vento, Stefano Dominella, Romeo Gigli, Roberto D'Agostino, Massimo Lopez, Clemente Mimum .
Ma vediamo chi sono i protagonisti dello spettacolo.
Innanzitutto, il sassofonista Mauro Zazzarini, che ha suonato con i più importanti jazzisti mondiali, come Dizzy Gillespie, Chet Baker, Sal Nistico, Steve Grossman.
E poi l'artista Federico Paris, che usa la moplicità delle esperienze fatte in vari campi in un linguaggio promiscuo, imperniato sulla ricerca di tecniche e materiali associata ad una poetica «ironico-romantica».
Paris ha numerose collaborazioni nel campo della moda, soprattutto con la Maison "Gattinoni" con la quale ha iniziato a lavorare nel 1995, realizzando dipinti sugli abiti, scenografie per sfilate e servizi fotografici, e performance artistiche legate alla moda.
Ha realizzato performance artistiche, sculture e istallazioni per molte altre importanti griffe di moda. Sua è la scultura per il più importante premio teatrale italiano il "Persefone Awards".