Sacchin di bronzo nel trampolino

Peccato che la gara non figuri nel programma olimpico. Altrimenti nei tuffi dal trampolino di un metro avremmo un atleta - e perchè no, forse addirittura due - in grado di ambire a un piazzamento sul podio. Perché, se ancora ce ne fosse stato bisogno, Christopher Sacchin ha dimostrato tutta la sua potenza ed eleganza: l’italiano ha infatti conquistato il bronzo con il punteggio complessivo di 423.80. Decisiva è stata la rimonta da metà della finale in poi, quando Sacchin dal quarto posto è riuscito a volare sino al terzo, confermando il bronzo di Budapest 2006 e del mondiale di Melbourne 2007. Fuori dal podio Nicola Marconi, quinto, nonostante la sua migliore prestazione di sempre (403,30 punti), nella finale dominata dall’ucraino Illya Kvasha (454,65).
In una giornata dove la medaglia di Sacchin è stata l’unica gioia del medagliere azzurro, brilla, ancora una volta, la stella, sempre più luccicante, dell’eterno Massimiliano Rosolino. L’azzurro ha dimostrato anche ieri di essere veramente in forma olimpica: dopo i 400 stile d’argento di due giorni fa con un crono eccezionale (era dalle Olimpiadi australiane del 2000 che Max non scendeva sotto i 3 minuti e 45), l’azzurro si è qualificato alla finale di oggi dei duecento stile con il quarto tempo; in vasca con lui a caccia di una medaglia europea nuoterà anche Emiliano Brembilla (secondo tempo di qualificazione). Oggi, infine, in programma la finale dei 200 misti, con Alessio Boggiatto (terzo tempo di qualificazione) che può ambire ad una medaglia.

Tv:diretta RaisportSat dalle 18.15 e RaiDue dalle 19.