Sacconi: "Esecutivo impegnato a ridurre le tasse"

Emma Marcegaglia tende una mano e il governo non la rifiuta. Nell’incontro a pranzo tra la leader di Confindustria e il ministro del Lavoro e delle politiche sociali Maurizio Sacconi - definito «amichevole, sereno e disteso» - , si è parlato di fisco in un clima particolarmente favorevole al dialogo. Sarà infatti il tavolo sul fisco il prossimo banco di prova per i rapporti tra il governo e Confindustria, tra banche e imprese e tra quest’ultime e le parti sociali. Dal Forum della Piccola industria di Confindustria a Prato, la Marcegaglia chiede tagli alle imposte per gli imprenditori e Sacconi le fa eco, ricordando che «ridisegnare il nostro impianto fiscale» è la vera «ambizione del ministro Giulio Tremonti e del governo intero», perché solo così sarà possibile cercare di ridurre «la pressione fiscale sulle persone fisiche, cioè sui lavoratori». Sacconi è anche intervenuto sulle voci di dissapori all’interno dell’esecutivo: «Fibrillazione nel governo? Se ne parla, ma non si vede. Quindi, se non si vede, vuol dire che non c’è».