Sacconi intesta il Welfare a Biagi

Stavolta è ufficiale: da oggi il dicastero del Lavoro della salute e delle Politiche sociali guidato da Maurizio Sacconi (nella foto) sarà intitolato alla figura di Marco Biagi, il giuslavorista assassinato da un commando delle Nuove Brigate rosse a Bologna il 19 marzo 2002 a soli 51 anni mentre stava rincasando per la cena. Biagi, già docente in numerosi atenei italiani, è stato il rappresentante del governo italiano alla Ue e il consigliere, nonché consulente, del ministro Roberto Maroni nel 2001, all’epoca titolare del Welfare. Alla cerimonia parteciperanno i familiari del giuslavorista e alcuni esponenti del governo: lo stesso Maroni e che verranno affiancati dal presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo.