Sacconi: il parlamento approvi comunque il ddl

Il ministro ha espresso la "partecipazione del governo al dolore della famiglia di
Eluana e a chi gli è stato vicino. Da parte nostra c'é sempre stata
comprensione delle scelte anche se non ne abbiamo
condiviso lo scopo"

Roma - Il ministro Maurizio Sacconi ha chiesto che il Senato approvi comunque il ddl del governo nonostante la morte di Eluana Englaro. Il presidente Renato Schifani ha convocato la Conferenza dei capigruppo ed ha convenuto sulla richiesta di Sacconi.

Sacconi ha espresso la "partecipazione del governo al dolore della famiglia di Eluana e a chi gli è stato vicino". "Da parte nostra c'é sempre stata comprensione delle scelte del papà di Eluana anche se non ne abbiamo condiviso lo scopo. Ricordiamo anche le suore misericordine - ha proseguito - che si sono prese cure di Eluana, una persona viva fino a pochi minuti fa". "Nell'esprimere il dolore del governo e di tutti gli italiani - ha concluso un Sacconi visibilmente commosso - auspico che l'aula voglia procedere, affinché il suo sacrificio non sia inutile, e che serva a disciplina più organica a qui il provvedimento fa riferimento".