Sace presta 1,5 miliardi al made in Italy

Siglato un accordo con la Banca europea per gli investimenti. L'ad Castellano: «Utilizzeremo il plafond in modo rapido»

La Banca europea per gli investimenti e Sace hanno firmato un accordo che consentirà a Sace di garantire 1,5 miliardi di euro di nuovi finanziamenti a favore delle imprese italiane. L'accordo aumenta di fatto le potenzialità di finanziamento dell'istituto per il «made in Italy» e rappresenta una tappa del rafforzamento di Bei nella collaborazione con le imprese e le istituzioni italiane.
Per Sace, l'accordo rientra nel processo di ampliamento della propria missione, finalizzata a supportare il posizionamento delle imprese italiane sui mercati internazionali anche attraverso l'accesso a finanziamenti agevolati.
«Alcune operazioni già in istruttoria - ha aggiunto l'amministratore delegato di Sace, Alessandro Castellano - dovrebbero consentirci un rapido utilizzo del plafond messo a disposizione da Bei, massimizzando così l'impatto dei finanziamenti messi a disposizione della banca in questa difficile fase congiunturale».