Sacerdote cattolico assassinato in India

New Delhi. Un sacerdote cattolico, padre Eusebio Ferrao, è stato assassinato sabato nell’ex colonia portoghese di Goa, in India. La polizia ricerca due uomini dell’Uttar Pradesh, che il giorno prima avevano chiesto ospitalità a padre Eusebio. Goa è un territorio noto per la convivenza pacifica fra i membri delle varie comunità religiose: negli ultimi tempi si è però registrato un aumento delle violenze settarie. Molte chiese, cappelle e croci cattoliche sono state dissacrate e sono frequenti le offese ai danni dei membri della comunità cattolica locale. «Chiediamo alle autorità un intervento rapido, che permetta di consegnare alla giustizia i responsabili di questo vile atto», si legge in un comunicato dell’arcidiocesi di Goa.