Sagra del polentone a Molare

La domenica di fine luglio, con l’immancabile caldo afoso, farebbe pensare ad un genere di alimento meno «arroventato», ma il fatto è che la tradizione a Molare, nel Basso PIemonte, dura da secoli. Risale addirittura ad un mercoledì delle cenreri a nmetà del XVIII secolo. Ed è così che anche oggi migliaia di turisti convergeranno in piazza per la «sagra del polentone». In un enorme calderone saranno cotti alcuni quintali di polenta: si dice cinque o sei più l’acqua (ma i «mescolatori vogliono mantenere il segreto), tanto più che per «scodellarlo» oggi si usa un’autogru.