Al Saie di Bologna tutto il portafoglio dei prodotti Mapei

Per il gruppo Mapei, Saie - il Salone delle energie rinnovabili e tecnologie a basso consumo per il costruire sostenibile, che si apre mercoledì 15 ottobre a Bologna - è un’occasione importante per presentare in modo esauriente la propria gamma di sistemi e di prodotti per le diverse esigenze del mondo dell’edilizia.
L’edizione Saie 2008 è per Mapei ancora più significativa: infatti, l’azienda leader mondiale nel settore dei prodotti chimici per l’edilizia continua la sua crescita e annuncia da un lato l’ampliamento dello stabilimento principale del gruppo a Robbiano di Mediglia, e dall’altro l'acquisizione del gruppo Polyglass, di cui riferiamo a fianco. Presenta inoltre un ampio numero di novità e di soluzioni in tutti i settori del mercato: dalle fondamenta al tetto, l’ampia e completa gamma dei prodotti Mapei garantisce sempre la massima qualità.
Prodotti e soluzioni integrate per ciascuna area specifica: dagli additivi (per lavori in sotterraneo, per il calcestruzzo e per la macinazione), alle pavimentazioni residenziali e industriali, la manutenzione stradale, le impermeabilizzazioni in sottoquota e di ogni tipo, il rinforzo di strutture portanti, il recupero del calcestruzzo e delle murature, sino alle finiture. Lo stand Mapei, disposto su due piani per oltre 800 metri quadrati, racconta in modo chiaro ed essenziale, avvalendosi di lastre dimostrative e di contributi multimediali, la continua crescita del gruppo sia in termini di evoluzione dei prodotti, sia in termini prettamente industriali: 1,7 miliardi di euro è il fatturato del 2007 (più 13,5% rispetto all'anno precedente), nei 12 mesi sono cresciuti i dipendenti (oggi di 6mila) e sono diventati 53 gli stabilimenti produttivi operanti in 24 Paesi nei cinque Continenti, con 8 laboratori centrali di ricerca e sviluppo.
Chi visita lo stand Mapei - area esterna 45, stand A64 - avrà modo di orientare la propria attenzione verso il settore di interesse e raccogliere informazioni sulle novità di prodotto, che anche quest’anno sono numerose. Mapei intende proporsi come partner di riferimento per il professionista che al Saie cerca le soluzioni appropriate per le proprie esigenze di cantiere: Mapei è davvero «tecnologia su cui costruire».
Un successo sospinto da tre motori: la specializzazione, l’internazionalità e soprattutto la ricerca. L’impegno di Mapei per l’ambiente fa sì che le attività di ricerca siano focalizzate sulla formulazione di prodotti e sistemi eco-sostenibili che prevedono l’eliminazione di solventi e di sostanze inquinanti. Mapei investe, infatti, nello sviluppo di prodotti eco-sostenibili, il 70% delle risorse destinate alla ricerca, con un impegno annuo di oltre 80 milioni.