Saint-Gobain crolla a Parigi

Le vicende societarie hanno ridato verve alla Borsa di New York, nonostante i risultati degli indici non si siano discostati da quelli dei giorni scorsi, con il Dow Jones a un’ora dalla chiusura in calo dello 0,07% e il Nasdaq giù dello 0,37%. Protagonista della giornata General Motors che è giunta a sfiorare un progresso del 5% alla pubblicazione del piano di rilancio del gruppo. Tra le blue chip Inclone vola del 15% per il successo del prodotto Erbitux nella prevenzione del cancro. In ribasso Google, che arretra del 3,4%. Indici limati per tutte le maggiori piazze europee. Ad Amsterdam risale Abn Amro (più 1,5%), nonostante lo scarso successo dell’Opa su Antonveneta. A Francoforte la tedesca Hvb è cresciuta del 2,1% dopo le ultime novità per la fusione con Unicredit. A Parigi crolla Saint-Gobain (meno 2,5%). In frenata anche Carrefour (meno 1,66%) e L’Oréal (meno 1,39%). A Londra peggior titolo della giornata National Grid (meno 3,22%). Seduta pesante anche per United Utilities (meno 2,73%)