A Saipem 1,7 miliardi di contratti

da Milano

Saipem annuncia nuovi contratti per 1,76 miliardi di dollari, mentre per il 2006 prevede una ulteriore crescita dei volumi, un miglioramento dei risultati record del 2005 nella misura del 15% e un livello di acquisizioni di nuove commesse che mantenga l'elevato livello del portafoglio ordini. L'acquisizione di Snamprogetti (consolidata per 9 mesi) è prevista per determinare un effetto positivo sull'utile netto Saipem 2006 di circa 13 milioni di euro. Nel primo trimestre la Saipem ha registrato un utile netto di 66 milioni di euro (+24%). Intanto Saipem si è aggiudicata due nuovi contratti nel settore delle costruzioni terra in Arabia Saudita e Nigeria per un importo complessivo di circa 1,76 miliardi di dollari Usa. La società, attraverso la sua partecipata Snamprogetti, ha vinto la gara per il contratto chiavi in mano per l'ingegneria, l'approvvigionamento e la costruzione dell'impianto di separazione gas-oil (Gosp) che verrà realizzato nel giacimento di Khursaniyah, nella parte orientale della penisola arabica. Il completamento dei lavori è previsto entro il terzo trimestre 2007. Saipem sta attualmente eseguendo in Arabia Saudita progetti nel settore dell'onshore construction, delle perforazioni terra e mare ed impiega localmente circa 1.200 persone. In Nigeria Saipem si è aggiudicata dalla Shell Petroleum Development Company of Nigeria Limited il contratto di ingegneria, approvvigionamento, costruzione e messa in servizio della base logistica del giacimento di Gbaran Ubie, situato nel delta del Niger, Nigeria meridionale. I lavori saranno completati entro il terzo trimestre del 2008. Sempre nell'ambito del Gbaran/Ubie Integrated Oil & Gas Project, Saipem sta realizzando il contratto per la posa di 340 chilometri di condotte. Il titolo ha terminato in calo dello 0,15%.