Saipem aumenta i ricavi e prevede volumi record

Nel secondo trimestre di quest’anno Saipem ha registrato un utile netto di 55 milioni, contro i 53 milioni dello stesso periodo 2004. I ricavi sono saliti da 1.006 milioni a 1.165 milioni. La trimestrale Saipem è stata redatta in base ai nuovi principi contabili Ifrs, con una rettifica dei dati del corrispondente periodo del 2004 per consentire un confronto omogeneo. Nel semestre l'utile sale a 108 milioni (103 milioni nel 2004), con ricavi per 2.119 milioni (1.911 milioni nello stesso semestre dell'anno scorso). Per l'intero esercizio 2005 le previsioni sono di «un'ulteriore crescita dei volumi record del 2004 e l'acquisizione di nuove commesse che mantenga l'elevato livello del portafoglio ordini». L'attesa è comunque di poter mantenere, «con spazi di ulteriore miglioramento», i risultati del 2004. A livello operativo il trimestre si è chiuso per Saipem con un utile di 82 milioni (77 nel secondo trimestre 2004), mentre il semestre segna un utile di 154 milioni (148 milioni nel 2004). Gli investimenti tecnici nel semestre sono stati pari a 137 milioni. Per l'intero esercizio gli investimenti tecnici sono stimati i 350 milioni di euro circa. Al 30 giugno l'indebitamento finanziario netto ammonta a 942 milioni, in crescita di 68 milioni rispetto alla fine del 2004.