Saipem, l’utile netto sale a 171 milioni

Saipem ha chiuso il trimestre al 30 settembre con un utile netto di 63 milioni di euro (contro i 56 milioni dello stesso periodo dello scorso anno) portando così l’utile dei nove mesi a 171 milioni (159 nello stesso periodo dello scorso anno). Lo ha comunicato la società attraverso una nota diffusa al termine del consiglio di amministrazione che ha esaminato i conti. I ricavi nel trimestre hanno subito un lieve ridimensionamento a 1.081 milioni (1.158 nel corrispondente trimestre 2004), mentre l’utile operativo si è attestato a 89 milioni (contro gli 80 del terzo trimestre 2004). I risultati dei nove mesi vedono i ricavi a 3.200 milioni (3.069 nello stesso periodo dello scorso anno) e l’utile operativo a 243 milioni (228 nel 2004). Il cash flow (utile più ammortamenti) è stato di 115 milioni nel trimestre (112 negli stessi tre mesi del 2004) e di 317 milioni nei nove mesi dell’anno (314 nel corrispondente periodo dello scorso anno). Gli investimenti tecnici effettuati nei primi nove mesi ammontano a 236 milioni (contro i 128 del 2004), mentre l’indebitamento finanziario netto ammonta a 1.046 milioni di euro, con un aumento di 172 milioni rispetto al primo gennaio 2005.