A Saipem la norvegese Frigstad

da Milano

Saipem ha acquistato, per un esborso complessivo di circa 882 milioni di corone norvegesi (corrispondenti a circa 115 milioni di euro) il 50,02% del capitale della Frigstad Discoverer Invest Limited, società quotata alla borsa di Oslo. Seguirà l’offerta per le azioni residue secondo le modalità e i tempi previsti dalla normativa locale.
Frigstad Discoverer Invest Ltd è una società la cui attività riguarda la costruzione, presso il cantiere cinese Yantai Raffles Shipyard, del D90, semisommergibile di sesta generazione per perforazioni in acque ultra profonde la cui consegna è prevista per il quarto trimestre del 2009. Il D90, attrezzato con un sistema di posizionamento dinamico, sarà capace di perforare fino a 3.600 metri di profondità d’acqua.
L’investimento complessivo, assumendo l’acquisto della totalità delle azioni residue della Frigstad Discoverer Invest e tenendo conto degli investimenti necessari per il completamento del mezzo di perforazione, si prevede di circa 520 milioni di euro, e si colloca nella strategia Saipem di assicurarsi la disponibilità di mezzi navali di perforazione per cogliere le opportunità di mercato.