Saipem Portafoglio ordini a livelli record

Saipem ha guadagnato ieri l’1,3% in Borsa con quasi l’1% del capitale scambiato dopo l’annuncio dei conti 2008, chiusi con un utile netto complessivo di 904 milioni e un utile «adjusted» di 724 milioni, in crescita del 35% sull’esercizio precedente. Il dividendo sarà di 0,55 euro per le ordinarie (0,44 euro per l’esercizio precedente, più 25%) e di 0,58 euro per le risparmio (0,47 euro il precedente). La quota di utile distribuito è di circa un terzo rispetto all’adjusted, e con i chiari di luna attuali la Borsa ha apprezzato. Le acquisizioni di ordini hanno raggiunto i 13,8 miliardi nel 2008, con un portafoglio ordini complessivo che a fine anno ha raggiunto il livello record di 19,1 miliardi. Sono aumentati pure gli investimenti tecnici da 1,6 miliardi del 2007 a 2 miliardi nel 2008. L’indebitamento è salito a due miliardi.
Per il 2009 Saipem prevede una «profonda revisione dei piani di investimento delle oil company» dovuta alla «drammatica e repentina caduta dei prezzi del petrolio unita a un accesso al credito molto meno agevole». La situazione di mercato è, quindi, «incerta e di difficile lettura», ma Saipem «ritiene di poter attraversare il periodo negativo di mercato continuando a raggiungere performance di eccellenza».