Sala d’attesa a Strasburgo

C’è chi arriva, c’è chi parte. E c’è chi ha le valigie pronte, ma non può muoversi perché chi dovrebbe lasciargli il posto non si fa sentire. Succede a Strasburgo, al Parlamento europeo, dove per ora è gran via-vai - ieri tra gli altri si è insediata Iva Zanicchi - per i contraccolpi dell’election day. Erano infatti 19 gli eurodeputati italiani candidati, e 13 sono stati eletti, in Parlamento o negli Enti locali. Sono questi ultimi i più indisciplinati: non hanno ancora dato indicazioni, infatti, i presidenti della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, e della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti. Ed ancora, Francesco Musotto, diventato deputato regionale siciliano, e il neosindaco di Treviso, Gian Paolo Gobbo.