Sala vede il dg: "D'accordo a trasferire più Rai in città"

Dopo l'appello e una telefonata, faccia a faccia a Palazzo Marino (con foto pubblicata quasi in tempo reale su Facebook) tra Beppe Sala e il direttore generale della Rai, Antonio Campo Dall'Orto. Giorni fa il sindaco aveva chiesto alla tv pubblica di rafforzare la presenza in città, sull'onda di Sky che ha trasferito il quartier generale da Roma a Milano. Ieri il dg si è recato in Comune per anticipare i piani. «C'è una forte volontà comune di costruire in tempi veloci un progetto concreto, a beneficio della Rai e di Milano. Da oggi al lavoro insieme» il commento a caldo di Sala sul social. Più tardi ha spiegato senza sbilanciarsi («non posso entrare nei dettagli tecnici perchèe è il lavoro che sta facendo la Rai») che c'è «un interesse dell'azienda a rafforzare la presenza produttiva a Milano. Anche per loro c'è da risolvere la questione del più che probabile trasferimento dagli studi di via Mecenate, perchè scade il contratto d'affitto. Su quello possiamo aiutare, e possiamo riflettere insieme».

Nel pomeriggio Sala ha incontrato il ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio, per fare il punto sulle risorse del Patto Milano firmato dall'ex premier Renzi. «Arriveranno» assicura Delrio. «Abbiamo parlato di metropolitane e periferie. Seguirà un incontro a Roma nelle prossime settimane - spiega Sala - perchè la mia preoccupazione è essere sicuro che poi nei tempi si vada avanti. La variante M4 deve passare adesso al Cipe, ma il progetto più delicato è quello del prolungamento del metrò a Monza». Su questo «prima c'è la fase di verifica economico-finanziaria, poi il progetto tecnico, è chiaro che a quel punto ci dovrà essere una via di non ritorno».