Sale il consumo delle medicine

Sono aumentati del 9,9% i consumi dei farmaci in Italia nei primi tre mesi del 2006. Un incremento «corposo», che ha trascinato la spesa farmaceutica: quella complessiva lorda è aumentata del 7,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. Questi i primi dati 2006 anticipati da Pierluigi Russo,
dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa). Il maggior incremento dei consumi si è registrato in Lombardia, con oltre 50 milioni di dosi giornaliere in più rispetto al primo trimestre 2005. Seguono Lazio e Sicilia. I farmaci generici hanno assorbito circa il 14% della spesa, senza variazioni di rilievo rispetto ai primi tre mesi dello scorso anno, e il 23% dei consumi. Un «buon risultato: più di una dose giornaliera su 5 non è «griffata», commenta Russo. La spesa più alta per i generici si concentra in Sicilia, Campania e Lazio.