Sale la febbre del tifo per la gara col Bologna

Si gioca venerdì, si giocherà martedì e poi chissà, ma nonostante tutta questa incertezza e tutti i nuovi divieti i tifosi rossoblù vogliono esserci. La febbre per il big match con il Bologna di venerdì è salita già ieri mattina quando l'inizio della prevendita al Genoa Store e nelle agenzie Lottomatica ha polverizzato 300 tagliandi nell'arco di poche ore. Segnali di entusiasmo attorno ad una squadra che con i felsinei insegue il poker di vittorie consecutive e che, dopo il recupero di Juve-Napoli con la sconfitta partenopea, ha ufficialmente confermato il secondo posto solitario in classifica. Dopo la pausa pasquale Gasperini si è ritrovato a Pegli con la squadra per preparare l'anticipo di campionato. De Rosa continua la rieducazione e non sarà a disposizione prima della partita con la Juventus che ancora non ha una data certa (al momento è programmata per sabato 21 aprile alle 15) mentre Adailton verrà operato oggi all'ospedale San Martino per ridurre le fratture al volto subite nel match con lo Spezia. Soddisfazione invece per Cristian Stellini che ieri ha ricevuto il premio del Genoa Club Carige giunto alla 17-esima edizione. «Questo riconoscimento me lo godo tutto - ha dichiarato il difensore che ha devoluto i 3 mila euro di premio in alla Casa dell'Angelo Opera Don Guanella di Genova, impegnata nel recupero e reinserimento di giovani con gravi problemi familiari - sì il Bologna è importante, ma non è tappa fondamentale. Tre vittorie per essere maturi? Lo saremo davvero solo quando centriamo l'obiettivo». La Lega ha intanto informato che Genoa- Vicenza valida come l recupero della prima giornata di ritorno si giocherà martedì 17 aprile alle 17.30.