Sale l’allerta meteo: ora fanno paura fiumi e frane

Sale al secondo livello lo stato di allerta diramato dalla Protezione Civile in Liguria, in particolare nelle province di Genova, Savona e Imperia. Critica la situazione relativa ai corsi d’acqua di prima e seconda categoria, ovvero i bacini piccoli e medi, che, soprattutto sulla costa, risentono maggiormente delle abbondanti precipitazioni e sono perciò a rischio esondazione. Nel ponente genovese ieri sono caduti 40 millimetri di acqua in dodici ore. Secondo l’ufficio regionale della Protezione Civile, vista la saturazione dei versanti e le forti piogge previste, è necessario porre particolare attenzione anche ai dissesti idrogeologici. Il Comune di Genova ha lanciato un appello alla prudenza ai cittadini, mentre prosegue la conta dei danni.